Museo del muro

Mauernmuseum: il museo del Muro di Berlino

Viene chiamato anche con il nome “Museum Haus am Checkpoint Charlie” ovvero la casa museo al Checkpoint Charlie.

Aperto nel 1963 in Friedrichstrasse 43-45, a pochi metri dal Checkpoint Charlie, il Museo del Muro è pieno di fotografie, video d’epoca e reperti che documentano i numerosi tentativi fatti dai berlinesi per fuggire dalla Germania dell’Est verso la Germania dell’Ovest.

Molte persone riuscirono nell’impresa di attraversare il posto di blocco del Checkpoint Charlie nascondendosi nelle parti più improbabili delle Trabant (la macchina utilizzata a quei tempi), come ad esempio nel motore o sotto i sedili.

Grazie a questa esposizione, si potrà  scoprire (e questa è una delle tante) la storia di una donna che è riuscita a fuggire da Berlino Est accovacciata in un altoparlante o quella di un’altra persona che è riuscita a superare il confine nascosta tra due tavole di surf. Uno dei reperti contenuti nel museo racconta invece la storia di due famiglie, molto audaci, che hanno superato il confine a bordo di una mongolfiera.

Tuttavia, sebbene in molti siano riusciti a fuggire, molti altri invece sono morti nel loro tentativo disperato di raggiungere la libertà. Si scoprirà  inoltre che la maggior parte delle guardie della Germania dell’Ovest, anzichè rispettare gli ordini di sparare sui fuggitivi, li lasciarono scappare, facilitando in questo modo l’evasione.