Totò e Peppino divisi a Berlino

Spesso ci sono alcune persone che grazie al loro talento sono andate ben oltre la loro professione, diventando un vero e proprio simbolo e talvolta modello per le altre persone. Senza alcun timore possiamo dire che un uomo che è riuscito in questa impresa è il principe Antonio De Curtis, meglio conosciuto dal mondo con il suo nome d’arte Totò.

Il film Totò e Peppino divisi a Berlino: storia e trama

Totò è nato a Napoli e grazie al suo grande talento è diventato uno dei più grandi interpreti nella storia del teatro e del cinema italiani. I film girati dal “principe della risata” sono tantissimi ed uno più bello dell’altro, oggi però vogliamo ricordare quello intitolato Totò e Peppino divisi a Berlino. Il film è stato girato da Giorgio Bianchi nel 1962 e la trama ruota attorno ad un uomo chiamato Antonio la Puzza.

Compra su Amazon: DVD “Totò e Peppino divisi a Berlino” su Amazon.

Nel 1961 Antonio emigra da Acerra per cercare in una Berlino divisa tra Est ed Ovest dal Muro di Berlino a causa della Guerra Fredda. Il caso vuole che Antonio (impersonato da Totò) somigli in modo sorprendete ad un criminale di guerra chiamato Canarinis ricercato dagli americani.

Totò e Peppino divisi a Berlino
Film “Totò e Peppino divisi a Berlino”

Sfruttando questa somiglianza alcuni amici del gerarca nazista spingono Antonio a sostituire Canarinis nel processo che lo vede imputato. Resosi conto della situazione Antonio cerca di spiegare agli americani l’equivoco e quando finalmente riesce a liberarsi incappa negli agenti russi che lo rapiscono sperando che possa svelare loro alcuni segreti militari. In queste sue continue sventure Totò avrà  al suo fianco il fida amico Peppino Paglialunga.

Booking.com