Kreuzberg

Il quartiere Kreuzberg è il centro più multiculturale di Berlino ed è attraversato da Oranienstrasse e Bergmannstrasse.

Kreuzberg è un quartiere di Berlino, il più piccolo ma il più multiculturale e multietnico di tutta la città. È attraversato da tre strade principali: la Oranienstrasse, che corre lungo il canale che bagna questo quartiere, il Landwehrkanal e la Bergmannstrasse.

Kreuzberg ai tempi del muro di Berlino

Un tempo, questo quartiere era delimitato a nord e a est dal famigerato muro, abitato da operai berlinesi poi, dagli anni 70 da Turchi, universitari, punk, hippie e le case si deteriorarono, diventando un quartiere degradato e per niente ambito dai berlinesi dell’ovest. Ciononostante conservava un suo fascino grazie alle tante gallerie d’arte, locali alternativi, mercanti presenti lungo le due strade principali, soprattutto lungo la Oranienstrasse.

Con la caduta del muro, questo quartiere periferico e degradato, è diventato centrale ed è stato oggetto di profondo rinnovamento venendo a rappresentare uno dei luoghi della città con la maggiore vivacità in termini di vita culturale e sociale e le abitazioni, un tempo fatiscenti e indesiderate, oggi sono case ambite e dal costo sensibile anche da parte dei berlinesi che un tempo le snobbavano.

Cosa vedere a Kreuzberg

Dal punto di vista commerciale, i cambiamenti sono stati radicali: i negozi, le botteghe dei mercanti un tempo presenti particolarmente lungo la Oranienstrasse, ora sono sostituiti da insegne di famose catene di ristoranti e le botteghe sono diventate negozi chic non di haute couture, ma di apprezzata moda.

Sull’altra stradai palazzi cadenti hanno lasciato spazio a belle costruzioni ora veramente ambite; passeggiando per la Bergmannstrasse, si possono ammirare ad ogni angolo bellissimi murales e bei palazzi. Per chi desiderasse visitare Kreuzberg, si segnalano alcuni spunti, tra i tanti possibili:

  • Una curiosità è il minigolf sotterraneo, ricavato negli ex magazzini della stazione ferroviaria, tra coloratissimi murales (Gorlitzer Park).
  • SO36 è un locale un tempo ritrovo dei punk cittadini, propone oggi ancora serate e notti Rock e non solo.
  • Bergmannstrasse, la citata via del quartiere, propone ogni anno una popolare festa di via, richiamo per moltissimi cittadini.
  • Maybachufer è il mercato turco, lungo il canale. Si svolge il martedì e il venerdì; È da godere una visita ai suoi banchi e una romantica e profumata passeggiata.
  • Mustafà è il posto giusto per chi apprezza il kebab ma anche verdure fritte, saporite salse ecc. È un chiosco, situato in Mehringdamm32 ed è ritenuto una dei migliori kebebbari al mondo.
  • Panorama da Viktoriapark: lungo la strada che sale verso la collina si possono ammirare le numerose cascate, mentre dalla cima si gode un incomparabile panorama su Kreuzberg.
  • Checkpoint Charlie: abbiamo già citato questo luogo nella descrizione del quartiere e non ci dilunghiamo oltre; merita una visita a patto di essere disposti a sentirsi i brividi sulla schiena.
  • Judisches Museum è un museo dedicato agli ebrei, al dramma vissuto nel corso del periodo nazista; anche in questo caso le descrizioni non possono servire, è da visitare.