Vedere Berlino in 4 giorni

Oggi ti parlerò di come sia possibile visitare Berlino avendo a disposizione soltanto 4 giorni. Siamo tutti d’accordo con il fatto che per visitare tutte le attrazioni turistiche ci vorrebbero intere settimane, ma noi abbiamo già fatto questo percorso e intendiamo condividerlo con i nostri lettori.

Partiamo subito alla scoperta dei monumenti e dei musei che più caratterizzano la capitale della Germania. Una città ricca di storia, che nel passato ci ha mostrato come è possibile risorgere da una guerra, raccogliendo tutti i pezzi che sono andati in frantumi e sapendo rialzarsi in modo egregio.

Oggi Berlino è diventata una delle mete più ambite dei turisti o dei viaggiatori che desiderano sia divertirsi ma al tempo stesso conoscere la storia e la cultura del posto.

1° giorno

Il nostro primo giorno sarà ricco di sorprese, partiremo proprio dal centro di Berlino in tedesco chiamato Mitte. La nostra prima tappa è il Duomo di Berlino, l’entrata per la visita interna è a pagamento. Nei sotterranei sono visitabili le tombe degli antichi re e regine che governavano l’impero. Sopra invece, dopo aver salito decine e decine di scalini ed un paio di piani a piedi, si accede al terrazzo da dove è possibile riprendere Berlino da più angolature con una vista panoramica.

La visita al Duomo porterà via 2 orette, all’uscita potrai visitare l’Isola dei musei, si tratta di un’isoletta bagnata dal fiume Sprea nella quale sono stati costruiti degli importanti musei. La durata di questa visita varia da persona a persona, io direi di spendere almeno 4/5 ore per un tour completo.

Museumsinsel - Isola dei musei

2° giorno

Tra le attrazioni turistiche di Berlino in cima alla nostra lista non abbiamo ancora parlato del simbolo più importante della città, ovvero la Porta di Brandeburgo, una porta di grandi dimensioni posizionata nel cuore del Mitte nella Pariser Platz.

Il mio consiglio è quello di esplorare a piedi tutti quei monumenti ed edifici importanti che si trovano nelle vicinanze della porta. Ad esempio un luogo turistico di grande valore per l’intera Germania è la sede del parlamento che si trova nel Palazzo del Reichstag. Per entrare è necessaria una prenotazione od un’attesa di almeno un’ora (dipende dalla giornata). Il biglietto, gratuito, ti consente di visitare la cupola del Reichstag, una struttura di vetro con all’interno una spirale di specchi.

Come avrai notato nelle vicinanze c’è un grande parco denominato Grosser Tiergarten, si tratta di un vero e proprio polmone verde della città dove centinaia di persone ogni giorno vengono a passeggiare e a rilassarsi. Per chi non ha la fortuna di avere qualcosa di simile nella propria città, consiglio di passare qualche ora immergendosi all’interno del parco stesso. Il periodo ideale per visitare il parco è sicuramente l’Estate, quando gli alberi e le stradine interne vengono “invase” dagli scoiattoli, inoltre in questa stagione troverai la massima fioritura degli alberi e delle piante. Oltre a respirare aria pulita, avrai la possibilità di assistere ad un vero spettacolo della natura.

3° giorno

Abbiamo superato metà del nostro percorso, non ci rimane che dare uno sguardo alla nostra lista delle cose da vedere a Berlino e raggiungere tutti i luoghi che non sono stati ancora segnati. Oggi partiremo dal Kurfurstendamm, una via commerciale con tanti locali dove pranzare o fare degli spuntini, ricca di negozi di abbigliamento e cose per la casa. Se c’è un negozio fra tutti che merita una attenzione particolare quello è il KaDeWe.

Rimanendo in zona abbiamo l’opportunità di visitare la chiesa Gedächtniskirche che venne in parte distrutta nella Seconda Guerra Mondiale. Qui l’entrata è gratuita.

Se stai viaggiando insieme ai tuoi figli od in generale con la tua famiglia, ti consiglio di passare una giornata allo Zoo di Berlino. Questo giardino zoologico è molto conosciuto per via della sua vastità e delle specie animali che vengono ospitate al suo interno. Migliaia di animali provenienti da ogni parte del mondo popolano ormai da anni questo parco.

Giraffe Zoo Berlin

4° giorno

Come ti avevo promesso all’inizio dell’articolo, eccoci qui nell’ultimo giorno del nostro viaggio. Oggi cercheremo di scavare più a fondo e conosceremo Berlino nel più profondo. Il Checkpoint Charlie è il primo luogo che visiteremo oggi. È un vecchio punto di blocco risalente all’epoca in cui Berlino era divisa in due dal muro. Esistono altri checkpoint in città, questo è sicuramente quello più frequentato dai turisti anche per via della vicinanze al centro.

Il nostro percorso continua con la visita al muro di Berlino, in particolar modo visiteremo la East Side Gallery. Si tratta di una galleria all’aperto dove degli artisti provenienti da tutto il mondo hanno lasciato il loro segno in quegli ultimi pezzi di muro di cemento sopravvissuti dopo l’abbattimento del muro stesso.